Biodanza

COS’E’ BIODANZA®?

Prendersi cura di cioĚ€ che eĚ€ vero nel profondo, danzare e muoversi con consapevolezza, unendo con AMORE corpo, cuore e mente; scoprire chi siamo, esprimere i nostri talenti ed offrire con gioia il proprio contributo alla vita.

“La bellezza, il piacere, la gioia di vivere e di realizzarsi, appartengono a tutti coloro che riescono a incontrare profondamente sĂ© stessi e gli altri” 

(Rolando Toro)

Biodanza® è nata nel 1965 dalla ricerca e dall’esperienza personale di Rolando Toro, psicologo, antropologo e poeta cileno. Si è progressivamente articolata in un modello teorico in continua evoluzione (così come lo è l’uomo) ed è oggi diffusa in tutto il mondo. I fondamenti teorici di Biodanza® si trovano in molti campi del sapere scientifico quali antropologia, biologia, fisiologia, psicologia, neuroscienze e nelle leggi universali che conservano i sistemi viventi e che rendono possibile la loro evoluzione.

La parola Biodanza® significa “danza della vita”: dal greco “bios = vita” e “danza” dal francese ”danse”, originariamente intesa come “movimento naturale” connesso all’emozione e pieno di significati.  La proposta è di riscoprire il “piacere di danzare la vita”.

La DEFINIZIONE accademica di Biodanza® dice così: ”Biodanza® è un sistema di integrazione affettiva, di rinnovamento organico e di riapprendimento delle funzioni originarie della vita, basato su vivencias indotte dalla danza, dal canto e da situazioni di incontro di gruppo”.

Ecco di seguito il significato dei termini utilizzati:

  • Integrazione affettiva: secondo Biodanza® è necessario ristabilire l’unitĂ  perduta tra l’uomo e la natura stimolando la funzione primordiale di connessione con la vita, che consente a ciascun individuo di integrarsi a sĂ©, al simile e all’universo.  Si ritiene che nucleo integrante sia l’affettivitĂ , che influisce sui centri regolatori limbico-ipotalamici, i quali a loro volta influiscono sugli istinti, sulle vivencias e sulle emozioni. Uno degli scopi essenziali di Biodanza® è stimolare l’affettivitĂ  nell’essere umano mediante la sua applicazione nell’ambito dell’educazione fin dai primi anni di vita (educazione biocentrica).
  • Rinnovamento organico: è indotto principalmente mediante stati speciali di trance e regressione che attivano i processi di riparazione cellulare e di regolazione globale delle funzioni biologiche, diminuendo i fattori di disorganizzazione e di stress e favorendo lo stato di salute.
  • Riapprendimento delle funzioni originarie della vita: gli istinti hanno la funzione di conservare la vita e permettere la sua evoluzione. Biodanza® ha tra i suoi obiettivi di riportare coerenza tra comportamento ed istintualitĂ , sensibilizzando le risposte naturali che scaturiscono spontaneamente da ogni individuo rispetto agli stimoli interni ed esterni.
  • Vivencia: è un’esperienza vissuta con grande intensitĂ  nel momento presente che produce effetti emozionali, cenestesici e viscerali. E’ la sensazione intensa di essere vivo “qui e ora”. E’ l’intuizione dell’istante di vita, una porta attraverso la quale penetriamo nel puro spazio dell’essere, al di lĂ  del tempo.

La METODOLOGIA di Biodanza® consiste nell’indurre esperienze integranti attraverso la musica, il movimento e situazioni di incontro di gruppo, elementi che insieme formano un’unità-Gestalt. La coerenza delle relazioni tra musica, movimento ed esperienza-vivencia è alla base dell’efficacia del metodo.

  • La musica: è un linguaggio universale e in Biodanza® ha la funzione di evocare e facilitare le esperienze-vivencias. Le singole musiche utilizzate sono accuratamente selezionate in base al loro contenuto ed obiettivo specifico. La maggior parte degli esercizi si esegue con la musica; in alcuni di essi, invece, ci si esprime mediante il canto o il silenzio.
  • Il “movimento naturale” connesso all’emozione richiama il significato originale della parola “danza” quale “movimento di vita”, non assimilabile al balletto o ad altre danze strutturate. Riscattare il piacere del movimento ci connette alla sensazione di essere vivi. Biodanza® non propone un modello di comportamento: ogni individuo che entra in contatto con se stesso in un processo di integrazione si offre nella propria unicitĂ .
  • L’incontro umano implica tutte le dimensioni dell’interazione e della relazione umana. Attraverso l’incontro e la relazione ciascuna persona può vivere profondamente se stessa, scoprirsi ed esplorarsi. Si rinforzano così le qualitĂ , le inclinazioni e le proprie migliori potenzialitĂ  e sensibilitĂ  relazionali. Il gruppo rispetta, accetta e valorizza ogni partecipante, che viene sostenuto nel trovare una modalitĂ  espressiva sana di se’. Tutto questo aumenta l’autostima, innesca processi di rinnovamento esistenziale ed alimenta salute e gioia di vivere.

Nella pratica di Biodanza® vengono profondamente stimolate tutte le emozioni che creano spontaneamente delle condizioni di piacere e salute quali ad esempio l’allegria, la gioia, il coraggio, la tenerezza, la passione, la fiducia in sé stessi. Tutti gli esercizi, specificamente strutturati in relazione al “modello teorico”, mirano a stimolare e sviluppare ogni aspetto dei POTENZIALI UMANIche concorrono a creare l’identità, qui di seguito descritti:

  • Potenziale di VitalitĂ : è la sensazione dell’energia vitale, del dinamismo, della motivazione a vivere e dello slancio vitale. Comprende anche la fondamentale funzione dell’autoregolazione organica.
  • Potenziale della CreativitĂ : è la capacitĂ  di espressione verbale e non verbale, di esplorare il mondo con fiducia, di scegliere e di innovare. E’ la funzione che ci rende capaci di rinnovare e rigenerare la nostra vita.
  • Potenziale dell’AffettivitĂ : è la capacitĂ  di provare amore, solidarietĂ , generositĂ , senso di appartenenza e di fratellanza. E’ la capacitĂ  di creare unione, vincolo, legame e relazione con la vita. Secondo Rolando Toro costituisce l’”intelligenza della specie”.
  • Potenziale della SessualitĂ : l’ambito della sessualitĂ  in Biodanza® implica innanzitutto la riconciliazione con il piacere: il piacere di sentire sĂ© stessi, di vivere il proprio corpo, di ritrovare e riscoprire intimitĂ , abbandono, contatto, sensualitĂ .
  • Potenziale della Trascendenza: è la funzione umana legata a tutte le sensazioni interiori di pienezza, espansione, percezione e di intima comunione con tutte le manifestazioni della vita. E’ la capacitĂ  di sentirsi parte dell’UmanitĂ , della Natura, dell’Universo.

PERCHE’ PRATICARE BIODANZA®?   Qui di seguito i suoi EFFETTI.

Rafforza:

  • l’autostima, la capacitĂ  di essere sĂ© stessi e la percezione dell’unicitĂ  di ciascuno come valore imprescindibile
  • la percezione ed accettazione del proprio corpo come fonte di piacere e come potenziale di espressione creativa.

 Facilita:

  • la comunicazione non verbale e la capacitĂ  di empatia
  • migliora le relazioni, favorisce l’amicizia, stimola le affinitĂ  elettive e permette nuove forme di contatto umano attraverso l’accettazione della diversitĂ  come ricchezza.

Libera:

  • la creativitĂ  esistenziale, al di lĂ  dei modelli e condizionamenti culturali ed ambientali, la capacitĂ  di essere ed esprimere sĂ© stessi e di trovare nuove motivazioni verso l’esistenza

Aumenta:

  • la vitalitĂ  (autoregolazione tra azione e riposo), la capacitĂ  di sciogliere le tensioni croniche (tra le principali cause di riduzione del livello di salute) e la capacitĂ  dell’organismo di reagire agli stimoli interni ed esterni trovando i propri ritmi naturali.

Promuove:

  • una nuova sensibilitĂ  verso la vita attraverso la scoperta dei suoi aspetti piĂą intimi e meravigliosi
  • la capacitĂ  di vivere con intensitĂ  e totalitĂ  ogni esperienza della vita (vivencia)